domenica 4 novembre 2012

Autobianchi A112


Questo sì che è un revival, la mitica A112 dell'infanzia, alias la macchina di mia madre. L'Autobianchi della Abarth da sogno, non esistono più macchine del genere, e non vedo perché dovrebbero esistere.
Ero un bambino, che ancora non sapeva della esistenza della morte, nelle gite della domenica guardavo i miei genitori, pensavo a come sarebbero entrati nella macchina una volta diventati più alti di come erano allora, nella mia concezione di vita si cresceva all'infinito, non sapevo cosa fosse né la vecchiaia né la morte. Lo ricordo perché fu il mio primo vero e proprio dilemma sull'esistenza umana, ma non me ne rendevo conto. Credevo pure che la A112 fosse immune da un epilogo di fatto. Fu sostituita da una Fiat Panda, che fu sostituita da una Toyota Yaris, noi siamo ancora tutti vivi.